Due prestigiosi premi per due vini pugliesi al Sidney International Wine Competition 2013

Vinti due prestigiosi premi enologici in Australia, precisamente a Sidney. E con essi si riconferma l’identità della Puglia quale madre feconda di importanti rossi. Si tratta del Sessantanni Primitivo di Manduria 2009 dell’azienda Feudi di San Marzano che ottiene la menzione Highly Commanded e del Negroamaro F 2009 che va ancora più in alto conquistando ben due riconoscimenti speciali, il Blue Gold Award (attribuito ai vini dal punteggio più alto) e l’inserimento tra i Top 100 Wines della categoria fuller bodied dry red wines.
Un concorso tra i più rigidi a livello internazionale, dove solo il 15% di tutti i vini partecipanti riceve un riconoscimento. E un risultato per la Feudi coerente con quello dello scorso anno, quando il Sessantanni Primitivo 2008 era rientrato tra i Top 100 Wines, particolarmente apprezzato per la complessità gusto/olfattiva e per l’ottimo abbinamento a piatti strutturati.
Entrambi i vini ricordiamo hanno di recente ricevuto il prestigioso titolo di Migliori Rossi d’Italia 2013 nella classifica stilata da Luca Maroni, autore del volume Annuario dei Migliori Vini Italiani.

 

Due prestigiosi premi per due vini pugliesi al Sydney International Wine Competition 2013